La Regione Liguria vuole abolire il Parco Montemarcello – Magra – Vara

 

L’assemblea generale di Federparchi riunita oggi a Roma ha approvato alla unanimità  un ordine del giorno a sostegno del  Parco Montemarcello – Magra – Vara nel quale si legge che «in relazione al dibattito nella competente commissione della Regione Liguria e relativo alla proposta di legge  sulla abolizione del Parco, l’assemblea ribadisce la  sua forte  e netta contrarietà a tale proposta».

Secondo Federparchi, «l’abolizione di un Parco regionale con motivazioni che si basano  su preconcetti luoghi comuni che non trovano riscontro nella realtà dei fatti e degli atti, rimanda a tempi  e irresponsabilità nella gestione del territorio che vorremmo non ricordare».

L’assemblea generale delle Aree protette italiane ricorda che «Federparchi Liguria ha presentato da oltre un anno le sue proposte in dieci punti per una riforma  regionale dei Parchi liguri che, tuttavia, non sono mai state messe all’ordine del giorno nell’ambito della discussione su una necessaria riforma regionale dei Parchi.

La soluzione  consiste nell’eliminare le cause  che, eventualmente, ostacolano il funzionamento di un parco; non è certo quella di eliminare il Parco».

Per questo l’assemblea generale di Federparchi, «visto il caso paradossale», chiede al Presidente della Giunta Regionale della Liguria Giovanni Toti (Forza Italia) «un chiarimento esplicito sulla proposta».

 

(Articolo pubblicato con questo titolo il 10 ottobre 2018 sul sito online “greenreport.it”)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com