Altre discariche di rifiuti speciali pericolosi scoperte dalle Guardie Ambientali VAS-GDN in Comune di Villa Literno (CE)

 

logo VAS.Il Guardiano della Natura

Il gruppo operativo di Caserta VAS-GDN con sede a Grazzanise con il gruppetto di volontari che si sono offerti gratuitamente e che sono stati selezionati per la difesa e tutela ambientale e per il controllo del territorio nel comune di Villa Literno (CE) il 6 dicembre 2015 è tornato a ispezionare lo stato dei luoghi di alcune discariche già segnalate alle autorità.

Nella stessa zona sono state individuate altre discariche abusive adibite a smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi, fra cui un’area adibita a deposito di sacconi Big Bags stoccati in maniera inappropriata e in assenza di qualsiasi cautela, esposti così alle intemperie su terreno nudo, contenenti rifiuti speciali pericolosi di varia natura: da alcuni di essi risultano già fuoriuscite alcune sostanze sul terreno circostante.

Altre discariche .6

Altre discariche. 11.

Altre discariche.5.

Altre discariche.1.

Altre discariche.3.

Altre discariche.2.

È stata inoltre accertata la presenza di grosse quantità di manufatti in cemento contenenti amianto sfaldato e rotto, di pneumatici fuori uso, di fogli di catrame bituminoso contenente carbone, di detriti inerti di demolizioni, di alcune traversine ferroviarie in legno contenenti creosoto (sostanza cancerogena derivata dal petrolio, utilizzata per renderle impermeabili).

Altre discariche.7.

Altre discariche.8.

Altre discariche.9.

Altre discariche.10.

Altre discariche.12.

Altre discariche.13.

Le diverse discariche sono state fatte oggetto di rilievi fotografici, che sono stati allegati alla denuncia fatta alle autorità competenti per territorio, sottolineando anche l’inadempienza del Comune di Villa Literno nell’azione di repressione, nonostante che abbia sottoscritto il Patto della Terra dei Fuochi.

Anche per chi non ha un vero animo da ambientalista ce n’è più che a sufficienza per rendersi conto di quanto la Provincia di Caserta sia un’area ad alto inquinamento ambientale: per averne conferma basta ripercorrere le operazioni che in 5 mesi di attività ha svolto il gruppo di Grazzanise, per ricordare quanto si è fatto e quanto ancora si deve fare come Guardie Ambientali volontarie.

Dalla fine dello scorso mese di giugno (vedi http://www.vasonlus.it/?p=16333) ad oggi il gruppo ha individuato e denunciato più di 30 discariche di grosse quantità, composte quasi sempre in prevalenza da rifiuti speciali pericolosi, una denuncia per ritrovamento di polpette avvelenate e per tentata uccisione di animali (vedi http://www.vasonlus.it/?p=18584), nonché una denuncia di vitelli uccisi tombati (vedi http://www.vasonlus.it/?p=22515).

Questi sono i numeri dell’operato delle Guardie Ambientali VAS-GDN in Provincia di Caserta: siamo orgogliosi di avere un gruppo a Grazzanise che sa dare risposte concrete nel contrastare a titolo completamente gratuito i ripetuti attacchi portati al territorio.

                                                                                                                                      

Presidente provinciale VAS – GDN

Giuseppe Parente



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com